Vendere l’Elba per risanare l’Italia

See on Scoop.itGazzetta Elbana

[le grand ecrivain elbois Monsieur Victor Hugo]

 

Un anno fa scrissi sul web che per stare nei parametri europei del rapporto tra PIL e debito pubblico non occorreva fare 20 anni di manovre finanziarie da 40 miliardi l’una. La mia proposta – piuttosto provocatoria – era invece quella di vendere qualcosa. Non si trattava di privatizzare delle società pubbliche, bensì di cedere a un’altra nazione parte del nostro territorio. A proposito avevo ipotizzato una cessione dell’Arcipelago Toscano alla Francia – e perché no – in un’asta pubblica con la Cina, la Germania, etc.

 

Avevo anche stabilito il prezzo: 220mila miliardi di euro – ovvero: quattro belle manovre finanziarie lacrime e sangue.

Ovviamente era solo una provocazione, ma rileggendola oggi, a distanza di un anno, si vede che non era poi così campata in aria, come invece le menti piu’ concrete l’avevano frettolosamente archiviata. E’ infatti di questi giorni la notizia che il Primo Ministro greco è pronto a cedere alcune isole per risanare il bilancio. E soprattutto – la Finlandia ci ha esplicitamente suggerito di cedere il Colosseo, alcune città e – udite udite! – qualche isola.

 

Beh, io ci penserei su. Non si può solo tagliare dentro il paese, sarebbe meglio dell’endectomia la esectomia: amputazione di zone periferiche.

 

Angelo Mazzei

Annunci

Se non puoi inviarci un'email lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: