ESSERE UN Isola Etica IN UN MARE DI MALE

See on Scoop.itGazzetta Elbana

ESSERE UN Isola Etica IN UN MARE DI MALE

 

Mi viene un conato di vomito. Quando vedo queste immagini penso che migliaia di film americani infarciti di violenza e morte non sono bastati ad azzerare il sentimento di compassione e rabbia che un bambino innocente ucciso a vanvera suscita in noi. Questo sentimento di nausea non deve sparire. Questa compassione estrema non la dobbiamo combattere, ma la dobbiamo coltivare. E’ una virtu’, sempre piu’ rara, saper soffrire a distanza per delle morti anonime, bambini di cui non conosciamo le storie, che pure ci toccano al cuore. Dobbiamo gridare il nostro dissenso, dobbiamo per una volta mettere in stand-by le nostre legittime lotte per i nostri personali diritti e gettare lo sguardo altrove. Perché l’ingiustizia è un sistema complesso, e i suoi atti apparentemente slegati tra loro sono in realtà riconducibili a una degenerazione sistemica che è globale, universale, di tutti. Gridiamo BASTA! Gridiamo tutti insieme BASTA! E attorno a questo BASTA! ricostruiamo la nostra identità di gruppo, la nostra essenza unitaria, il nostro stare insieme nella condivisione di un grido comune: BASTA!

Annunci

Se non puoi inviarci un'email lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: